Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/super/public_html/configuration.php:1) in /home/super/public_html/libraries/joomla/session/session.php on line 423

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/super/public_html/configuration.php:1) in /home/super/public_html/libraries/joomla/session/session.php on line 423

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/super/public_html/configuration.php:1) in /home/super/public_html/libraries/joomla/session/session.php on line 426
Glossario termini Impresa di Pulizia e Levigatura pavimenti industriali e civili http://www.superlindo.it/servizi/glossario.feed 2017-11-21T08:12:48Z Joomla! 1.5 - Open Source Content Management Levigatura 2008-12-21T23:00:00Z 2008-12-21T23:00:00Z http://www.superlindo.it/servizi/glossario/34-levigatura.html Wikipedia cimino.alex@gmail.com <p>La <strong>levigatura</strong> o <strong>pomiciatura</strong> è un'operazione che viene eseguita con una macchina <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Levigatrice" title="Levigatrice">levigatrice</a> ed è utile per levigare/finitura di una superficie.</p><p>Il pareggiamento del materiale avviene per mezzo di tagli geometricamente indefiniti con un <a class="new" href="http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Levigatore&action=edit&redlink=1" title="Levigatore (pagina inesistente)">levigatore</a>, che si applica alla macchina levigatrice ed è fatto di pietra abrasiva o polvere di tale pietra, in passato si utilizzava la polvere di pomice e tale processo prendeva e ha ancora il nome di pomiciatura. Lo strumento può sia ruotare che spostarsi lungo l'asse orizzontale o lineare a secondo del tipo di macchina utensile e ambito di lavorazione.</p> <p>La <strong>levigatura</strong> o <strong>pomiciatura</strong> è un'operazione che viene eseguita con una macchina <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Levigatrice" title="Levigatrice">levigatrice</a> ed è utile per levigare/finitura di una superficie.</p><p>Il pareggiamento del materiale avviene per mezzo di tagli geometricamente indefiniti con un <a class="new" href="http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Levigatore&action=edit&redlink=1" title="Levigatore (pagina inesistente)">levigatore</a>, che si applica alla macchina levigatrice ed è fatto di pietra abrasiva o polvere di tale pietra, in passato si utilizzava la polvere di pomice e tale processo prendeva e ha ancora il nome di pomiciatura. Lo strumento può sia ruotare che spostarsi lungo l'asse orizzontale o lineare a secondo del tipo di macchina utensile e ambito di lavorazione.</p> Parquet 2008-10-12T15:43:20Z 2008-10-12T15:43:20Z http://www.superlindo.it/servizi/glossario/33-definizione-parquet.html Wikipedia cimino.alex@gmail.com <p>Il <strong>parquet</strong> è una pavimentazione composta dall'assemblaggio di singoli elementi di legno con spessore minimo di mm 2,5 di legno nobile (secondo le normative europee) prima della posa.</p><p>La pavimentazione in parquet distingue per:</p> <ul><li>tipo di legno, detto essenza (rovere, olivo, ecc.)</li><li>tipo di posa (a correre, a tolda di nave, a lisca di pesce, etc. )</li><li>qualità (definita in base alla direzione della fibratura, alla sua omogeneità ed alla presenza di caratteristiche quali stonalizzazione, nodi, o anche difetti quali alburno, fori di insetti etc.) come da normative EN citate in fondo a questo articolo;</li><li>dimensioni delle liste: <ul><li>mosaico o lamellare, spessore mm 8, in liste tipicamente da cm 2 x 10, accostate a formare quadrotte da circa cm 10 x 10 pre-incollate su rete o carta; tipologia ultra-economica oramai in disuso.</li><li>industriale, piccole liste con spessori generalmente da 10 a 22 mm, composti a quadrotte tenute assieme da nastro adesivo prima della posa. In origine composto dagli scarti di altre lavorazioni (tipo lamellare) messi di costa e per questo di grandissima resistenza ed economicità, veniva usato in ambito industriale e pubblico: oggi è tornato di moda per la sua estetica originale e viene prodotto in modo più raffinato ma anche costoso.</li><li>lamparquet, spessore 10 mm, larghezze da 45-50 a 75 mm e lunghezze da 220 a 300 mm;</li><li>listoncini: <ul><li>spessore 10 mm, larghezze 65-75 mm, lunghezze 350 a 450 mm (quindi leggermente maggiori al lamparquet)</li><li>spessore 14 mm, larghezze da 70-75 mm e lunghezze da 350 a 600 mm;</li><li>talvolta su listoncini 10 e 14 mm è disponibile la lavorazione maschiata che, aumentando la stabilità della tavola una volta incastrata con le altre a pavimento, consente di avere larghezze da 70-90 mm e lunghezze da 500 ad anche 1000 mm.</li></ul> </li><li>listoni, spessore 20/22 mm, larghezze da 90 a 150 mm e oltre, lunghezze da 600 a oltre 2 metri, lavorati a maschio e femmina generalmente sui 4 lati.</li></ul> </li></ul><p> <a href="http://www.superlindo.it/servizi/glossario.html">Torna al glossario</a>. </p> <p>Il <strong>parquet</strong> è una pavimentazione composta dall'assemblaggio di singoli elementi di legno con spessore minimo di mm 2,5 di legno nobile (secondo le normative europee) prima della posa.</p><p>La pavimentazione in parquet distingue per:</p> <ul><li>tipo di legno, detto essenza (rovere, olivo, ecc.)</li><li>tipo di posa (a correre, a tolda di nave, a lisca di pesce, etc. )</li><li>qualità (definita in base alla direzione della fibratura, alla sua omogeneità ed alla presenza di caratteristiche quali stonalizzazione, nodi, o anche difetti quali alburno, fori di insetti etc.) come da normative EN citate in fondo a questo articolo;</li><li>dimensioni delle liste: <ul><li>mosaico o lamellare, spessore mm 8, in liste tipicamente da cm 2 x 10, accostate a formare quadrotte da circa cm 10 x 10 pre-incollate su rete o carta; tipologia ultra-economica oramai in disuso.</li><li>industriale, piccole liste con spessori generalmente da 10 a 22 mm, composti a quadrotte tenute assieme da nastro adesivo prima della posa. In origine composto dagli scarti di altre lavorazioni (tipo lamellare) messi di costa e per questo di grandissima resistenza ed economicità, veniva usato in ambito industriale e pubblico: oggi è tornato di moda per la sua estetica originale e viene prodotto in modo più raffinato ma anche costoso.</li><li>lamparquet, spessore 10 mm, larghezze da 45-50 a 75 mm e lunghezze da 220 a 300 mm;</li><li>listoncini: <ul><li>spessore 10 mm, larghezze 65-75 mm, lunghezze 350 a 450 mm (quindi leggermente maggiori al lamparquet)</li><li>spessore 14 mm, larghezze da 70-75 mm e lunghezze da 350 a 600 mm;</li><li>talvolta su listoncini 10 e 14 mm è disponibile la lavorazione maschiata che, aumentando la stabilità della tavola una volta incastrata con le altre a pavimento, consente di avere larghezze da 70-90 mm e lunghezze da 500 ad anche 1000 mm.</li></ul> </li><li>listoni, spessore 20/22 mm, larghezze da 90 a 150 mm e oltre, lunghezze da 600 a oltre 2 metri, lavorati a maschio e femmina generalmente sui 4 lati.</li></ul> </li></ul><p> <a href="http://www.superlindo.it/servizi/glossario.html">Torna al glossario</a>. </p> Gres 2008-07-30T07:19:40Z 2008-07-30T07:19:40Z http://www.superlindo.it/servizi/glossario/22-gres.html Wikipedia cimino.alex@gmail.com <p>Si ottiene per mescolanze argillose naturali che producono ceramiche dette, appunto, <em>greificate</em>. È necessaria una temperatura tra 1200°C a 1350°C. I colori variano a seconda dei composti ferrosi presenti. Per ottenere grés bianchi si utilizzano impasti artificiali a base di argille cuocenti bianche e rocce quarzoso-feldspatiche che inducono la greificazione della massa. Possono venire smaltate, come per tutte le altre ceramiche, dopo la cottura oppure venire colorate al livello dell'impasto che contiene, di solito, un 33% circa di argille caolinitiche (bianche), un 50% di fondenti (principalmente feldspato) e la percentuale restante di materiali inerti (sabbie o quarzo).</p> <p>Il <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Gr%C3%A8s_porcellanato" title="Grès porcellanato">grès porcellanato</a> è apprezzato perché ha elevate caratteristiche tecniche: bassissimo assorbimento di acqua (fino allo 0,05%) ed elevata resistenza meccanica. In tal modo il grès risulta una scelta preferenziale per le pavimentazioni.</p><p>&nbsp;</p><p><a href="http://www.superlindo.it/servizi/glossario.html">Torna al glossario</a>. </p> <p>Si ottiene per mescolanze argillose naturali che producono ceramiche dette, appunto, <em>greificate</em>. È necessaria una temperatura tra 1200°C a 1350°C. I colori variano a seconda dei composti ferrosi presenti. Per ottenere grés bianchi si utilizzano impasti artificiali a base di argille cuocenti bianche e rocce quarzoso-feldspatiche che inducono la greificazione della massa. Possono venire smaltate, come per tutte le altre ceramiche, dopo la cottura oppure venire colorate al livello dell'impasto che contiene, di solito, un 33% circa di argille caolinitiche (bianche), un 50% di fondenti (principalmente feldspato) e la percentuale restante di materiali inerti (sabbie o quarzo).</p> <p>Il <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Gr%C3%A8s_porcellanato" title="Grès porcellanato">grès porcellanato</a> è apprezzato perché ha elevate caratteristiche tecniche: bassissimo assorbimento di acqua (fino allo 0,05%) ed elevata resistenza meccanica. In tal modo il grès risulta una scelta preferenziale per le pavimentazioni.</p><p>&nbsp;</p><p><a href="http://www.superlindo.it/servizi/glossario.html">Torna al glossario</a>. </p>